venerdì 18 novembre 2016

Mantenere il proprio peso forma durante la gravidanza


I cambiamenti di peso che la donna incinta può attraversare durante la gravidanza influiscono su quello che sarà il peso del bambino.

Gli eccessivi aumenti di peso della donna incinta creano due fastidiosi problemi:
  1. Diventa più difficile recuperare il proprio peso forma dopo il parto.
  2. È possibile che il peso del bimbo alla nascita si riduca.
Quando un bambino nasce sotto peso diventa molto più vulnerabile alle malattie e può avere problemi di sviluppo cerebrale con conseguente difficoltà d'apprendimento. È importante quindi che la donna gravida cerchi di stabilizzare il suo peso durante l'arco della gravidanza.

Alcuni ritengono che il bebè all'interno del ventre materno possa essere considerato quasi come un parassita che si "alimenta" della madre per svilupparsi crescere. In un certo senso, questo è vero, e alcune donne sentono che il feto per così dire sottragga loro tutta l'energia che dovrebbero assumere dal cibo.

Questo può dare l'impressione alla donna incinta che debba mangiare per due. Niente di più sbagliato: abbiamo già visto che mangiare eccessivamente causa problemi di sovrappeso alla madre ai quali poi sarà difficile porre rimedio dopo il parto nonché problemi forse anche più gravi al nascituro.

La cosa più sensata quindi è rivolgersi al proprio dietologo per poter creare una tabella dietetica adatta alla propria fisionomia e alle proprie necessità personali, da seguire durante il corso della gravidanza.

Come viene sottolineato più volte da Lisa Olson in Gravidanza Miracolosa TM, l'obesità è una delle più diffuse cause di infertilità negli Stati Uniti e nei paesi occidentali in generale. Del resto, l'obesità esercita effetti negativi sulla salute vista nella sua globalità ed è ovvio, quindi, che tali effetti negativi si ripercuotano anche sulla capacità di concepire della donna.

È come se la Natura (con la N maiuscola), nella sua infinita intelligenza, volesse evitare di far nascere bambini da una madre il cui stato di salute le impedirebbe di prendersene cura adeguatamente.

Passiamo alla seconda parte del discorso...

Dimagrire dopo la gravidanza


Quindi hai avuto hai avuto un bambino e ora vuoi perdere peso dopo la gravidanza. Vuoi sbarazzarti di quelle zone di grasso, traballanti come un budino, che prima non c’erano e vorresti teoricamente farlo al più presto possibile.

Dopo tutto, se le celebrità riescono a perdere il loro peso in eccesso della gravidanza, perché non puoi farlo anche tu? Ma aspetta un momento. Sento una vocina che di derisione che dice con disprezzo: beh, certo che loro possono dimagrire, hanno tutto il tempo e il denaro del mondo per poterlo fare.


Per non parlare della quantità di persone necessarie per fare le cose normali di tutti i giorni, che proprio ora ti sembrano così pesanti.

È giusto. Hai bisogno di tenere la casa pulita, almeno con qualche parvenza di ordine, in modo che i gatti di polvere non scorrazzino per la casa mentre stai dormendo, per non parlare del fatto che devi prenderti cura del tuo bambino.

Devi nutrirlo, farlo divertire perché che non cominci a gridare con tutti i suoi piccoli polmoni e non dimentichiamoci che devi passeggiare per casa cullandolo in braccio di notte, per riuscire a far dormire il tuo piccolo angioletto.

Aggiungi a tutto questo che devi anche cucinare (dopo tutto si deve mangiare, e non si possono mangiare piatti pronti per tre pasti al giorno!); inoltre devi anche interagire con il mondo esterno per andare a fare la spesa e questo comporta il fatto di rendersi per lo meno minimamente presentabile.

È abbastanza completo per te l’elenco delle molte cose che riempiono le tue giornate e le serate? Ma cosa succede se, in mezzo a tutto questo, devi anche svolgere un lavoro dipendente, magari a tempo pieno? Cosa succede allora? Tutto quanto va in malora, giusto? Sbagliato.

Anche se sembra del tutto contraddittorio, le donne che svolgono un lavoro regolare a tempo pieno, traggono un qualche sollievo dalle altre cose che devono fare a casa.

Questo tuttavia non aiuta a vivere una vita senza stress, perché le cose da fare si accumulano. Ciò che sto cercando di dire non è che lavorare sia positivo o negativo.

Solo che le madri che lavorano non sono necessariamente così ossessionate come le casalinghe, per la semplice ragione che hanno il tempo di uscire e socializzare con persone che riescono in generale a mettere insieme una frase sensata, invece di soffiare felici delle bollicine di saliva quando gli parli amorevolmente.

Hanno anche la possibilità di allontanarsi dalle loro preoccupazioni quotidiane, qualcosa che le madri che restano a casa non hanno, a meno che non se ne diano loro stesse la possibilità. E questo ci porta al nocciolo della questione.

La maggior parte delle neomamme non si concedono nessun vero “tempo per sé”. Prendono il peso del mondo sulle loro spalle e si rifiutano di metterlo giù. Non c'è bisogno che tu stia sempre a casa e che esca solo per andare alla posta o al supermercato.

Il primo passo per far calare quei chili in più è di darti un po’ di questo necessario “tempo per sé”. E questo ci riporta al punto di partenza di cui parlavamo prima – le celebrità e la loro capacità di perdere peso dopo la gravidanza.

Perdere peso dopo la gravidanza

Loro hanno il tempo di prendersi il necessario “tempo per sé”, nonché i soldi per avere il proprio personal trainer, le persone per pulire la casa e mettere il cibo in tavola, il che è utile non solo per la loro dieta, ma anche per dar da mangiare al resto della famiglia.

Dove troverai il tempo per fare tutto questo e dedicarne anche al tuo bambino? Forse cominci già a sentirti stressata e non hai ancora cominciato la parte migliore!

Sì, le celebrità hanno i soldi per far sparire la maggior parte dei loro problemi, ma questo è
l’unica vera differenza. Purtroppo può essere una grande differenza, ma non è insormontabile.

Il mio primo consiglio per te, quindi, è di cestinare tutte quelle riviste che stai leggendo. Non sono davvero ciò che ti serve di leggere per riuscire a mettere in pista la tua perdita di peso.

La semplice verità è che hai bisogno di concentrarti su ciò che puoi fare per perdere quei chili che hai acquistato durante la gravidanza e non di pensare con invidia a come la tale celebrità è riuscita a perdere i suoi nel giro di pochi mesi o come quell'altra si è rivolta a un personal trainer per aiutarla a dimagrire.

Se hai i soldi per farlo, tutto bene. La maggior parte di neomamme però, non possono permettersi questo lusso. Devono cucinare e pulire, forse anche andare a lavorare, socializzare con persone adulte per mantenere la loro salute mentale intatta e, soprattutto, devono prendersi cura del loro neonato e occuparsi del suo benessere. E mentre quest’ultimo non è certo una scocciatura, le altre voci di questo elenco possono esserlo.

Quindi puoi scommettere quello che vuoi sul fatto che sicuramente non ti aiuta essere bombardata da storie di “successo” delle celebrità. Il punto è che loro hanno la loro vita e tu hai la tua.

Quindi vivi la tua vita e lascia loro alle proprie. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di perdere i chili presi in gravidanza nel modo più sano possibile.

Allora, qual è il primo passo da fare? Butta quelle riviste. Potrai leggerle poi, se davvero ti piace, ma ricordati che questo è il momento in cui devi concentrarti su di te, sul tuo bambino appena nato e sulla tua famiglia.

A proposito, se hai dei parenti che vivono nelle vicinanze, approfitta di loro. Sono la tua famiglia e dovrebbero (per lo meno nella maggior parte delle volte) essere felici di aiutarti una volta ogni tanto. Potrebbe anche piacergli – e comunque è solo per qualche ora!

Non essere orgogliosa, prenditi tutto l’aiuto che puoi per riuscire a prenderti un po’ di “tempo per sé” e, qualunque cosa tu faccia, non sentirti in colpa per questo.

Non hai assolutamente niente di cui sentirti in colpa. Tu ami il tuo bambino, lo hai portato per nove mesi nel tuo corpo e dedichi la maggior parte delle tue ore di veglia (e non!) al suo benessere.

Quindi non c'è assolutamente niente di male nel volersi allontanare da tutto per un po’ di tempo. In realtà, probabilmente, è meglio così. Non solo torni più riposata e pronta a ricominciare, ma potrai anche avere la mente e lo sguardo più freschi. Prenditi del tempo fuori, ogni volta che è possibile, e sarà meglio per tutti. Fidati di me.

Basta che tu faccia in modo di affidare il tuo prezioso fagottino a qualcuno che sai essere responsabile - è inutile guastare il tuo prezioso “tempo per sé” preoccupandoti della tua baby sitter!